Voli, hotel e vacanze a Cuba con LovelyCuba
HOME

La Storia cubana

VOLI PER CUBA
 
NOLEGGIO
AUTO A CUBA
 
HOTEL A CUBA
 
HOTEL
COLONIALI
 
TOUR CUBA
 
COMBINATI
+ ITINERARI
 
ESCURSIONI
 
Corsi a Cuba
 
Per tenerti informato sulle proposte Lovelycuba. Iscriviti
 
 
Il gran Sofà di Casa lovelycuba. Il forum su Cuba più seguito in Italia
 
Commenta e condividi
Video su Cuba
 
Test per capire quanto
spenderai a Cuba
 
Preparare la Valigia
per Cuba
 
Posizione geografica
di Cuba
 
Clima a Cuba
 
Flora e Fauna a Cuba
 
Dogana Cuba
 
Mezzi di pagamento
a Cuba
 
Telefoni e internet
 
Mappa di Cuba
 




 


LA STORIA


La Cuba pre-colombiana era abitata dagli Indios Guanajatabey, Siboney e Taino

27/10/1492
Cristoforo Colombo sbarca sull'Isola, le viene data il nome di JUANA in onore del figlio del Re di Spagna. Gli indigeni la chiamavano Cuba

1510
Diego Velazquez de Cuellar inizia la conquista dell'Isola incaricato dal Viceré di Spagna, Diego Colombo, figlio di Cristoforo Colombo

1511
Gli indigeni si ribellano guidati dall'indio Hatuey. La rivolta fu repressa nel sangue e Hatuey bruciato vivo

1512
La prima città di Cuba viene fondata: BARACOA

1513
Viene fondata San Salvador (Bayamo)

1514
Vengono fondate San Cristobal (La Habana), Santissima Trinidad (Trinidad) e Sancti Spiritus

1515
Santiago de Cuba e Santa Maria del Puerto del Principe (Camaguey)

Decimata la popolazione indigena difesa dal frate Bartolomé de Las Casas

Inizia la tratta degli schiavi dalle coste occidentali dell'Africa

Cuba utilizzata come base logistica per la conquista delle americhe da parte dei Conquistadores spagnoli. Il primo conquistador che si lanciò alla conquista delle americhe fù Hernan Cortez

1550-1700
I Pirati e i Corsari attaccano a più riprese La Habana e il suo porto da dove salpavano le navi che trasportavano i tesori del nuovo mondo verso la Spagna. Le scorrerie dei bucanieri, dei filibustieri e dei corsari francesi, inglesi e olandesi si fecero sempre più frequenti. Nel frattempo Cuba fortificava i suoi porti

1555
La Habana saccheggiata dai corsari francesi di Jacques de Sores

1762
Assedio e occupazione inglese guidata da George Pocock e Lord Alberarle. La Habana Rimase occupata per circa un anno. In quel periodo crebbe la tratta degli schiavi impiegati nelle piantagioni di canna da zucchero impiantate dagli spagnoli nel 1600

1763
Con il trattato di Parigi La Habana torna alla Spagna in cambio della Florida

1790-1868
Cuba è governata con poteri dittatoriali dai governatori spagnoli che contrastavano la nascita di una identità nazionale promossa dagli intellettuali creoli José Maria de Heredia, Felix Varela e Cirilo Villaverde

In questi anni Cuba si afferma per la produzione della canna da zucchero esportata in Europa e nelle Americhe. Intorno al 1830 la metà della popolazione cubana era costituita dagli schiavi

10/10/1868
Carlos Manuel de Cespedes, proprietario terriero liberò tutti i suoi schiavi e diede inizio all'insurrezione contro la Spagna, conquistarono Bayamo e Cespedes fu eletto presidente della repubblica. Gli spagnoli reagirono e inizio la guerra dei dieci anni che si concluse nel 1878 con il patto di Zanjon che segnò la resa dei ribelli. Il generale Antonio Maceo non si arrese e fu costretto all'esilio.

1880
La tratta degli schiavi è proibita

1886
Abolita la schiavitù

1892
Dall'esilio statunitense José Martì fonda il Partido Revolucionario Cubano

24/02/1895
Riprende la guerra contro gli spagnoli guidata da José Martì, dal dominicano Maximo Gomez e da Antonio Maceo

19/05/1895
José Martì muore in combattimento

La guerra si estese lungo tutta l'isola. I rinforzi inviati dagli spagnoli guidati dal generale Valeriano Weyler non furono efficaci

7/12/1896
Muore Antonio Maceo in combattimento

15/02/1898
L'incrociatore americano Maine entra nella baia de La Habana ufficialmente per tutelare i cittadini e le proprietà americane. L'incrociatore esplose e morirono 250 Marines

3/07/1898
Dopo aver accusato gli spagnoli dell'esplosione dell'incrociatore la flotta statunitense attacca gli spagnoli, già profondamente indeboliti dai ribelli, e la sconfigge

10/12/1898
Con il Trattato di pace di Parigi la Spagna perde il dominio coloniale su Cuba e inizia il controllo degli Stati Uniti

1/01/1899
L'ultimo governatore spagnolo consegna le chiavi de La Habana al generale statunitense John Brooke

02/1901
I delegati dell'Assemblea costituente approvano la Costituzione Cubana ma vengono costretti a introdurre l'Emendamento Platt del senatore statunitense Orville Platt che sancisce il diritto degli Stati Unitia a intervenire a Cuba, di supervisionare gli accordi commerciali e di costruire basi navali sul territorio cubano tra le quali Guantanamo, nei pressi di Santiago de Cuba, che attualmente occupa ancora il territorio cubano

1901-1925
Si succedono diversi Presidenti, espressioni dell'ingerenza statunitense

1925
Viene fondato il Partito Comunista Cubano guidato da Julio Antonio Mella. Arrestato e poi esiliato in Messico

1925
Gerardo Machado viene eletto Presidente della Repubblica

10/01/1929
Julio Antonio Mella viene assassinato da sicari del Presidente

1925-1933
Machado governa con crudeltà il proprio paese

12/08/1933
La crisi economica, un lungo sciopero e la defezione dell'Esercito costringono Machado alla fuga nelle Bahamas non prima di aver ripulito le casse d'oro del paese

01/1934
Si affaccia sulla scena politica il sergente dell'esercito cubano Fulgencio Batista che controlla il potere alternando presidenti fantoccio alla guida del paese

1940-1944
Fulgencio Batista diventa Presidente della Repubblica, supportato dagli Stati Uniti

1934-1940
Abrogazione dell'emendamento Platt, viene dato il voto alle donne e istituita la giornata lavorativa di 8 ore

1944-1952
Ottiene forte consenso popolare il Partito Ortodosso appoggiato dalla borghesia progressista che si prepara alle elezioni del 1/6/1952

10/03/1952
In previsione delle elezioni Fulgencio Battista realizza un Colpo di Stato con il beneplacito degli Stati Uniti. Il paese subisce una repressione violentissima e Batista si dimostra essere un dittatore violento e spregiudicato. L'Ateneo dell'Habana viene chiuso e Fidel Castro, dirigente studentesco denuncia l'illeggittimità del nuovo governo. La sua denuncia non portò alcun risultato. Il paese intanto vede svenduto agli Stati Uniti importanti settori della economia, Batista trasforma Cuba in una "Isola del Piacere" e patria della malavita statunitense

26/07/1953 - Dia de la Rebeldia Nacional
Castro, insieme ad altri ribelli, attacca il quartiere Moncada a Santiago de Cuba. L'operazione fallisce e Castro viene condannato a 15 anni di prigione

15/05/1955
Castro viene amnistiato ed esiliato in Messico

1956
Fidel Castro, nel suo esilio messicano, incontra Ernesto Guevara detto "El Che"

02/12/1956
Castro, Che Guevara ed altri 81 rivoluzionari salpano dal Messico a bordo di uno Yacht, il Granma, e sbarcano presso Playa Las Coloradas. Intercettati dalla marina e mitragliati dagli aerei i superstiti si rifugiarono tra le montagne della Sierra Maestra

1957
Inizia la guerriglia alla quale aderiscono larghe fette di popolazione

24/02/1958
Nasce Radio Rebelde

Che Guevara e Camilo Cienfuegos partono da oriente per la conquista dell'Isola

31/12/1958
Santa Clara viene conquistata dai rivoluzionari. Fulgencio Batista fugge a Santo Domingo in Repubblica Domenicana

01/01/1959  - Dia de la Liberacion / Capodanno
Che Guevara e Camilo Cienfuegos entrano a La Habana. Fidel Castro entra vittorioso a Santiago de Cuba

08/01/1959
Castro entra trionfalmente a La Habana

Fidel Castro diventa Primo Ministro. Che Guevara Ministro dell'Industria e Presidente della Banca Nazionale

1960
Si pose fine al latifondismo. Iniziano le ostilità con gli Stati Uniti

10/1960
Gli Stati Uniti mettono in atto un boicottaggio economico bloccando l'importazione di petrolio nell'isola

03/01/1961
Le relazioni diplomatiche con gli stati Uniti vengono rotte

17/04/1961
Un gruppo di esuli cubani e mercenari al soldo della CIA sbarcano a Playa Giron nella Baia dei Porci. L'attacco viene respinto

25/04/1961
John Fitzgerlad Kennedy decreta l'Embargo nei confronti di Cuba. All'embargo partecipano altri stati americani, tranne il Messico ed il Canada

1962
Con degli aerei a rilevazione fotografica gli Stati Uniti scoprono delle postazioni missilistiche nucleari russe in territorio cubano. Scoppia la crisi dei Missili

Kennedy decreta il blocco navale militare intorno l'Isola resistendo alle pressioni dei militari che chiedevano di attaccare l'isola e invaderla

Il mondo rischiava la guerra nucleare

Dopo 13 giorni il Premier sovietico Nikita Krusciov ordina il ritiro dei missili nucleari da Cuba

La crisi è risolta

1965
Il Partito Comunista Cubano è l'unico partito ammesso

1967
Che Guevara muore in un agguato in Bolivia

1975
Primo Congresso del Partito Comunista Cubano

1980
Esodo di 125.000 cubani dal porticciolo di Mariel, vicino La Habana

1989
Crolla il Muro di Berlino. Il blocco sovietico si sfalda e Cuba perde il proprio referente economico

1990
Inizia il "Periodo Especial" che impone un programma di austerità economica al paese: stipendi ribassati, generi alimentari razionati, mezzi di trasporto ridotti, sospensioni programmate dell'energia elettrica, riduzione delle importazioni, etc.

1991
L'Unione Sovietica ritira i propri militari da Cuba

1991
Cuba presenta alla stampa specializzata internazionale le proprie strutture turistiche

1996
Gli Stati Uniti inaspriscono l'embargo nei confronti di Cuba con la legge Helms-Burton che decreta contromisure economiche nei confronti dei paesi che commercializzano con Cuba

11/1996
Fidel Castro viene in visita alla Città del Vaticano ed al Papa Giovanni Paolo II

1997
Il Dollaro viene legalizzato e viene incentivato l'investimento straniero sull'Isola

1998
Papa Giovanni Paolo II si reca in visita a Cuba

1999
Normate alcune iniziative private dei cubani: Mercati Campesinos e Case particular

2000
Cuba raggiunge 1.800.000 turisti l'anno

2001
Forte impulso all'industria turistica





Chi siamo
Contatti
Condizioni e Penali
Privacy Policy
Note Legali
Newsletter


Lovely Viaggi di Lovelycuba s.a.s.
Tour Operator e Agenzia Viaggi
Autorizzazione n. 69535/03
P.IVA 03617350966
Milano Havana
+39 02 45498556 +53 7 8668805


Informazioni pratiche
Il Clima a Cuba
Dogana e Documenti Viaggio
La valigia per Cuba
Telefoni & Internet
Denaro a Cuba


Prodotti
Voli Cuba
Nolo Auto Cuba
Tour Cuba
Combinati Cuba
Itinerari organizzati Bus + Hotel
Auto + Open Vouchers Hotel
Invito Turistico

Tutto il materiale pubblicato è di proprietà Lovelycuba s.a.s. e/o dei rispettivi autori.
Layout, Logotipo e illustrazioni sono di proprietà Lovelycuba s.a.s. - Ogni riproduzione è vietata